Tuesday, 29 June 2010

Le Foto di Giugno

Ero un po' indecisa se questo post -che tra parentesi dovrebbe essere il n.100, uellá!- si sarebbe dovuto chiamare col titolo che ha, oppure L'Erbario, da quanto si rivelerá noioso con tutte le (scadenti) foto botaniche che ci ho infilato. D'altro canto, l'Estate Nordica é breve, la Natura esplode in colori forme e varietá, e forse é il caso di immortalare tutto questo bendidio, prima che arrivi l'interminabile serie di Foto del Mese una piú bianco-grigia dell'altra. 
Chi abita quassú sará indulgente verso questo mio stupore e fanatismo per la Vita Vegetale, spero.

Intanto, apre le danze il Lago dell'Ultima Thule:


nei cui dintorni potete portare i vostri marmocchi e i loro conigli (come, non ce l'hanno, un coniglio?!) a gareggiar di salto (si noti l'esistenza di un esclusivo Club per Saltatori di Conigli, Västerbottens Kaninhoppare):


Un altro laghetto (c'é l'imbarazzo della scelta), corredato di Calle palustri:


a cui fa seguito il Fiume dell'Ultima Thule:


e un piú modesto specchio d'acqua nel bosco:


E qui comincia la carrellata botanica.
I Lillá (Syren) sono un tormentone effimero di Giugno nei Giardini dell'Ultima Thule. Praticamente tutti hanno un Lillá in giardino.


Finalmente, qualcosa che ricorda i Meli in Fiore di danese memoria:


E il Sorbo, quello che in autunno vi racconterá quanta neve cadrá, ve lo ricordate?


Le Betulle saranno pure vanto ed orgoglio dell'Ultima Thule, ma quando una provvidenziale pioggia lava via il loro polline gialliccio, gli allergici ringraziano:


Sul fronte selvatico, ecco una graziosa specie d'Equiseto (Equisetum Sylvaticum, Skogsfräken) in compagnia d'una Silene:


Adoro le distese di Geranio Selvatico (Geranium Sylvaticum, Skogsnäva) in fiore. La tonalitá é un po' piú purpurea, ma il mio cellulare fa quel che puó (e qua non si ritocca con Photoshop, come regola).


Fioritura del Mirtillo Rosso (Lingon). Sembra promettere bene.


Anche le Fragoline di Bosco (Smultron) sembrano promettere bene:


questa Strandvial (Lathyrus Japonicus maritimus) infesta la spiaggia della stuga:


Una Caltha Palustris (Kabbleka) in riva al lago:


La Trientalis Europaea é qui giustamente chiamata Skogsstjärna, o Stella del Bosco:


Le timide e velenose inflorescenze dell'Ekorrbär, (Maianthemun Bifolium) detto anche Fior di Maggio in luoghi piú meridionali, nel sottobosco:


Una delle distese dell'invadente, alto, fiero e prepotente Cerfoglio selvatico, o Hundkäx (Anthriscus Sylvestris)


Infine, in onore dei freschi Sposini Principeschi, una Romantica Visione di una famigliola di Cigni Selvatici, con prole al seguito in riva al Mare (al centro, s'intravede appena). 
Da lontano, per non disturbare (lo so che non avevo lo zoom, lo so)



10 comments:

mugs for two said...

... anche chi abita quaggiù è indulgente per il tuo amore per la Vita Vegetale... anzi, lo condivide e ringrazia sinceramente per questo spettacolo che ha allietato l'inizio della giornata lavorativa!!!

TopGun said...

l'ultima foto è un quadro. che luce!

Johanna På Pickadollön said...

Come mi mancha la natura Svedese e "allmànràtten".

Robe said...

Meraviglia!!!
Grazie!

Carla said...

Come al solito le tue foto non deludono, anzi! Fanno venire voglia di farci un salto lassù!! :)

Morgaine le Fée said...

grazie a tutti!

Giusi said...

Oh, che brava con i nomi delle piante! Ora me li studio per bene! Adoro queste cose :-)
Per quanto riguarda il salto dei conigli, è cosa davvero assai diffusa anche qui. Mi divertì un sacco vedere una corsa di salto degli ostacoli nel cuore di Hagaparken, il più grande parco di Stoccolma. Ti mando un video che fece Davide in quell'occasione :-) http://www.youtube.com/watch?v=zmcwSgvwp5Q

Morgaine le Fée said...

@giusi: oddio, guarda che senza il famoso libro non andavo tanto lontano coi nomi delle piante.... faccio la finta sapiente :D

Il video é fantastico! Il Mezzovikingo ha voluto vederselo e rivederselo!

Giulia said...

Mi fai venire voglia di comprarmi anch'io un libro di botanica!
Qui la flora sembra tanto quella dell'altopiano di Folgaria, dove andavo in vacanza da piccola... salvo che appena mi pare di aver identificato una pianta mi rendo conto che ci assomiglia soltanto.
Ah, qui le fragoline di bosco sono arrivate e oggi, andando a spasso in bici, ogni tanto si passava vicino ad una macchia di alberi che mandava un profumo di fragole da farti svenire! Se non avessi avuto il Pupo sul seggiolino sarei di certo scesa a cercarle.

Eilan82 said...

Oddio, ma che MERAVIGLIAAAAAAA!!!!
Quei laghetti poi sono splendidi!!!! *__*
Posso venire dalle tue parti? ghghgh :P
Non sai che darei per ricaricare le batterie in un posto così! *___*

 
63°49'LatitudineNord © 2008. Template by BloggerBuster.