Tuesday, 20 April 2010

La Nuvola Bianca


I Cigni Selvatici a Coole

Gli alberi sono nella loro bellezza autunnale,
i sentieri del bosco sono asciutti,
nel crepuscolo di ottobre l'acqua
riflette un cielo immobile;
sull'acqua fra le pietre
ci sono cinquantanove cigni.


È questo il diciannovesimo autunno
da quando la prima volta li contai;
li vidi, prima che finissi il conto,
tutti all'improvviso alzarsi
e disperdersi volteggiando in grandi cerchi spezzati
sulle ali rumorose.


Ammirai quelle splendenti creature
e ora il mio cuore è triste.
Tutto è cambiato da quando io,
ascoltando al crepuscolo
la prima volta, su questa riva,
lo scampagnio delle loro ali sopra il mio capo,
camminavo con passo più leggero.


Instancabili, amata e amante,
remano nelle fredde
correnti amiche o scalano l'aria;
i loro cuori non sono invecchiati;
passione o conquista ancora li accompagna
nel loro errante vagare.


Ma ora si lasciano andare sull'acqua immobile,
misteriosi, stupendi.
Fra quali giunchi costruiranno il nido,
su quale sponda di lago o stagno
incanteranno occhi umani quando al risveglio
un giorno scoprirò che son volati via?

(William Butler Yeats)


Ma qui non é autunno, bensí primavera, e i cigni non sono cinquantanove, ma 1500-3000, e si sono radunati nella periferia dell'Ultima Thule, per la gioia di ornitologi e uccelli rapaci, rimasti a bocca asciutta dopo la lunga attesa invernale. Non ho avuto la possibilitá di vederli tutti di persona, ma un paio di loro usano ritornare e nidificare d'estate nella baia davanti la nostra stuga, e anche quest'anno so che potremo ammirare le loro candide ali volteggiare sulle acque basse del nostro mare nordico, per ora ancora ostinatamente ricoperto di ghiaccio.

La foto non é mia, purtroppo, ma é tratta dal relativo articolo sul giornale locale.

La primavera sta proprio arrivando.     

14 comments:

Selene said...

Adoro il tuo blog! E' davvero una delizia leggere di quel mondo e natura tanto diversi.

Mr. Pelato said...

Ciao! Leggo questo blog ogni tanto ma la mia pigrizia cronica mi ha sempre bloccato nel salutarti e farti i complimenti per questo tuo spazio davvero ben scritto.
Riesci sempre a strapparmi un sorriso con la tua ironia e ti ringrazio perchè mi regali involontariamente momenti di svago :D
Buona giornata e buona vita a te ed ai tuoi cari, continuerò sicuramente a leggerti qualche volta e cercherò d'essere menopigro nel commentare :D

Daniel

Giulia said...

belli, bellissimi! anche qui ogni tanto se ne vedono sul fiume... e pensare che per me, quando stavo in Italia, erano quasi animali leggendari!

rosso vermiglio said...

Immagino lo spettacolo di vedere tutti quei cigni insieme: sono animali bellissimi anche visti singolarmente, figurarsi in gruppo!

Ophmac said...

Ricordati che sono tutti proprieta' di Lizzy!

gattosolitario said...

Che belli... mai visti da queste parti. Ho avvistato quasi tutte le specie di bestie possibili, ma non questi!

Morgaine le Fée said...

@Mr.Pelato: benvenuto (e grazie)! Certamente mi fa molto piacere leggere i commenti di chi passa, hanno sempre qualcosa da aggiugere a quello che uno scrive (il bello dei blog).

Certo che coi cigni stavolta invece ho fatto la poetica ;)

@ophmac: orpo! e io che giá pensavo a qualcosa da metter sulla griglia.
@gattosolitario: anche l'orso hai incontrato?
@tutti: sí, é veramente una bellissima esperienza. Grazie per esservi fermati a sbirciarla!

Giusi said...

splendidi, i cigni! non vedo l'ora di vederne qualcuno anch'io. dove abitavamo prima, vicino a hagaparken, c'era una coppia cui ogni tanto davo da mangiare. erano sempre insieme, sulle acque di brunnsviken. ma mi sono sempre chiesta dove andassero quando il piccolo fiordo ghiacciava... una domanda da giovane holden ;-)
baci e speriamo che la primavera arrivi presto (qui oggi nevi, non oso immaginare su da te!)

gattosolitario said...

L'orso a Skansen peró : )

Morgaine le Fée said...

@giusi: probabilmente andavano a trovare Yeats... per poi tornare da noi in primavera :)
@gattosolitario: meglio cosí! chi l'ha incontrato di persona in natura, quassú, non sembrava molto contento. Personalmente l'ho visto allo zoo di Lycksele. Le sue cacche invece nel bosco andando a funghi... siamo tornati sui nostri passi a cesta vuota :)

Giusi said...

curiosità: a cesta vuota perché tornavate indietro (non si sa mai...) o a cesta vuota perché i funghi se li era sbafati tutti lui, l'urside?
comunque non mi ci vorrei trovare faccia a faccia nemmeno io, specialmente a inizio primavera, dopo il letargo ;-)

Eilan82 said...

Io avevo commentato ieri, ma dov'è finito il mio commento? O.o''
Beh cmq... dicevo che deve essere davvero stupendo essere circondati da tutti quei cigni meravigliosi! *____*

Morgaine le Fée said...

@giusi: a cesta vuota per evitare d'incontrarlo. Certi faccia-a-faccia con l'orso possono finire veramente male! la situazione peggiore sono le femmine con cuccioli.
@Eilan: mi dispiace! Il commento non mi é mai arrivato. ho notato che Blogspot ogni tanto ha problemi con le sue impostazioni, specialmente con l'amministrazione dei commenti. Infatti ogni tanto medito di passare a wordpress o altri, solo che ci sarebbe di nuovo tutto il lavoro per fare il layout e il tempo non é moltissimo...

Sybille said...

Wow, dev'essere fantastico, quanto mi piacerebbe vedere 3000 cigni in una volta!!

 
63°49'LatitudineNord © 2008. Template by BloggerBuster.