Saturday, 23 April 2011

Invece di tante colombe...

...e invece di tanto giallo, come si usa da queste lande, auguro una Felice Pasqua a chi passa di qua: mostrando il volo delle Oche del Canadá, che passano sopra le nostre teste col battito veloce ed elegante delle loro ali, coi loro gridi acuti sullo sfondo del mare che, lentamente, si sta aprendo. 
Siccome fotografarle in volo necessita di un tempismo che non mi appartiene, qua ci deve accontentare della versione dipinta, per quel che vale.


Sebbene la Famiglia Mezzavikinga appartenga all'ingrata cerchia degli Atei e degli Agnostici, la Pasqua la festeggiamo lo stesso con gratitudine, perché annuncia la Resurrezione del Verde e la fine del Gelo, dell'Immobilitá della coltre di neve e della Crosta di Ghiaccio sugli specchi d'acqua, specie quest'anno in cui cade cosí tardi e coincide col Solenne Momento in cui il Fiume dell'Ultima Thule si libera dai ghiacci, e le gemme delle Betulle cautamente si schiudono.
I miei suoceri invece pensano con gratitudine alla secolarizzazione dei costumi, perché fino a qualche decennio fa il Venerdí Santo, o Långfredag o Venerdí Lungo, imponeva agli svedesi di rinchiudersi in casa, le donne vestite di nero e i bambini costretti a star seduti senza quasi muoversi (pena una sfilza di scapaccioni), in nome dell'austera morale Evangelica e dell'Amore per Dio. Non vi dico cosa passava la TV appena 30 anni fa.
Con una giornata soleggiata come quelle che baciano l'Ultima Thule in questi giorni, pensare di passarle in quel modo fa meritare a tutto diritto l'appellativo di Lungo.
E allora noi saremo fuori nel Sole, mentre le Oche del Canadá sorvolano la baia, i rumorosi Germani reali cercano un antro per nidificare e i Cigni stanno a mollo nelle pozze d'acqua, sempre piú grandi.
I gabbiani sghignazzano, perché ora é molto piú facile cercare pesci nel mare scuro e cristallino.



10 comments:

piccole felicità said...

Sono bellissime queste oche! Non me ne vogliano le colombe... ma le trovo più simpatiche!

Auguri alla famiglia e buon disgelo!

tiziana said...

Simpatiche davvero!

SuomItaly said...

Glad Pasqua! (auguri pasquali italo-svedesi).

Daniele said...

Mi si dice che l'usanza del venerdi lungo cupo e sofferente è ancora molto diffusa presso le famiglie più religiose.
Magari non al nord, che è forse la parte "meno Cristiana" dalla Svezia...

Marika utomjording(extraterrestre, alien) said...

Glad Påsk!

Kata said...

Buona Pasquetta! (a questo punto...) :)

Morgaine le Fée said...

Auguri, in ritardo, a tutti :)
@daniele: puó essere anche che dipenda dal vivere in cittá anziché nei paesetti. Dopotutto, pensa che quassú i lestadiani avevano molta influenza (quelli per cui le tende lunghe, i fiori e i quadri alle pareti erano cose peccaminose e sconvenienti, tutto l'anno)
@piccole felicitá: le oche piacciono molto anche a me. Peró per pasqua abbiamo apeto la colomba (con le mandorle, naturalmmente :) )

Fiammetta said...

Buona privamera!

Fiammetta said...

Volevo dire primavera. Si vede che il mio cervello è ancora in letargo...

Morgaine le Fée said...

Fiammetta, io faccio di peggio: ogni volta mi vien da dire:
aprile dolce dormire
gli alberi cantare
e gli uccelli fiorire
ohiohi

 
63°49'LatitudineNord © 2008. Template by BloggerBuster.