Monday, 3 October 2011

Bilinguisti masochisti, confusi, e un po' sadici.




Nel post precedente parlavo di come il Mezzovikingo avesse cominciato un nuovo appuntamento settimanale extradomestico con la Favella dei Mari del Sud.
Naturalmente, dopo solo un mese é ben difficile misurarne gli effetti.
Ciononostante, ho la lieve sensazione che il nanetto usi l'italiano un po' piú spesso e volentieri di quanto facesse in precedenza. Se in passato la conversazione col padre si svolgeva senza grosse eccezioni quasi solo in svedese, adesso il ragazzino deve aver maturato la convinzione che entrambi i genitori capiscano perfettamente entrambe le lingue allo stesso modo. Nel tentativo disperato di rendere il mio consorte un po' piú indipendente quando scendiamo in terra italica, mi capita di apostrofarlo in quello che gli esperti chiamano mixed code: in soldoni, svedese condito di espressioni tipiche italiche ammiccanti e di facile memorizzazione.
Capita perció che il Vikingo si ritrovi a infilare Ciao Amore, Latte, Gamberetti, Prosciuttocrudo o Crocchette (chissá perché Cibo e Ammore sono i soggetti preferiti, a scanso di stereotipi) in mezzo alle sue frasi, incluse quelle rivolte all'Erede, per poi accorgersi del pasticcio e correggersi in Rikssvenska.
Il succitato Erede coglie, come detto, la palla al balzo e ripaga l'incauto genitore con la stessa moneta, incurante del fatto che le competenze linguistiche del Vikingo giacciano a livelli sotterranei rispetto a quelle del figlio.

Ne derivano perció scenette molto divertenti (almeno per noi), in cui l'aspetto del Vikingo non é proprio dei piú intelligenti, e che si possono classificare in diverse categorie (lascio lo svedese come sta, sennó l'effetto é intraducibile):

1) Ma-sei-tonto?

M: Nu tar vi l'Impasto och gör una Torta
V: tar vi vad? (prendiamo che? ndt)
M: l'Impasto!
V: l'im.. vad??
M: L'IMPASTO, pappa, L'Impasto!
V: säg det på svenska (dillo in svedese, ndt)
M: L'IMPASTO!!
V: på svenska, jag förstår inte ( in svedese, non capisco! non é neanche una balla, ndt)
M: l'Impasto!
V: ....
M: och gör una TORTA, pappa, una TORTA!

Questo tipo di conversazione offre variazioni sui temi piú svariati.

2) Siamo-Figli-dell'Europa

Ecco lo stralcio di una scenetta risalente al sabato scorso, dentro un negozio di vestiti. Il Vikingo si sta provando un giaccone e mi chiede un parere. Lo esprimo, positivo e forbito.
Irrompe l'Erede, col lapidario giudizio:

"Det är en jacka blu scheisse, pappa!" 

Un Vikingo avvilito rinuncia all'acquisto.

(per spiegare: piú di tre anni di soggiorno in Teutolandia han prodotto l'effetto che io, in situazioni esasperanti, esclami spontaneamente Scheisse! al posto di un piú elegante mérde o simili. Il Mezzovikingo ogni tanto usa l'espressione teutonica senza alcun apparente input o pretesto)

3) I'm-a-Rebel

Ci sono situazioni in cui lo Svedese risulta una lingua troppo blanda per esprimere sentimenti forti.
Il Mezzovikingo evidentemente considera il Vasino e il Water Creature di Satana, perció é ancora affezzionato ai pannoli. Tanto affezzionato che non li vuole cambiare, all'occorrenza.

Capita perció che:
V: Mezzovikingo, kom nu och byter blöja! (adesso vieni e cambiamo il pannolino!, ndt)
M: Nej pappa! Jag vill inte byta! Jag vill ha CULETTO TUTTO ROSSO CHE FA MALE!

Il padre, che non ha la piú pallida idea sull'ultimo pezzo di frase, continua imperterrito ed ignora le istanze autodistruttive del figlio, il quale risponde ostinatamente con la stessa espressione almeno altre due o tre volte.
L'effetto é troppo comico per convincermi ad intervenire.

7 comments:

gattosolitario said...

L'ultima frase é un capolavoro assoluto!!!

Giulia said...

La giacca blu scheisse me la segno.
Forte il giovanotto. Il Vichingo ha trovato pane per i suoi denti, la prossima volta che ci troviamo, conto di parlargli in italiano.

Eilan82 said...

HAHAHAHAHHAHAHHAHAHAHHAHHAHAH!!!
Spettacolareeeeeee!!!! :P:P:P

/Alessandro said...

Che forza!!! :-D

Melissa said...

è stupendo!!!complimenti è veramente tosto il piccolo!!!ahahahhahaha

ophmac said...

Magari interessa:

http://www.nytimes.com/2011/10/11/health/views/11klass.html?_r=1

Morgaine le Fée said...

@ophmac: grazie per la segnalazione :)

 
63°49'LatitudineNord © 2008. Template by BloggerBuster.