Monday, 29 November 2010

Le Foto di Novembre (2010)

A quanto pare la sottoscritta se ne infischia del comune senso del pudore, e decide (d'accordo con alcuni dei miei gentili lettori, tanto per scaricare le Responsabilitá) di continuare con le orride Foto del Mese. In barba alla serie di commenti -del mese scorso- su quale marca di macchina fotografica sia migliore, la Fortuna sembra essersi presa gioco di noi, e la macchina (piú dignitosa) del Vikingo non si trova piú. Una ventata d'ottimismo assicura il mio consorte che é stata dimenticata in Spagna.
Perció, ancora una volta, chi passa di qua dovrá accontentarsi di quella vecchia carretta del mio Sony Ericsson K750i. Avere un compito da Telefono minimizza i rischi di Smarrimento per chi come me é totalmente incapace di gestire piú di un paio di oggetti alla volta.
In quanto a Novembre 2010, stavolta é stato climaticamente anomalo rispetto agli anni scorsi. Nonostante si abiti nel Grande Norrland, neppure quassú si usa vedere cosí tanta neve e cosí basse temperature (volentieri sui -17 gradi) tanto presto. Il rischio é che la colonnina risalga sadicamente e un pacciame pesante e grigiastro ci faccia compagnia in quel di Natale. Per ora, godetevi questi paesaggi degni di Gennaio.
Siccome a molti interessano le dinamiche dell'Acqua Solida e Liquida, ecco una breve Riverside Story, settimana per settimana a partire da metá novembre:

Le prime avvisaglie:


una settimana dopo, siamo quasi al completamento dell'Opera:


Per arrivare a qualche giorno fa. Si noti anche l'elegante, discreta, e gioiosa tonalitá delle Tinte del Cielo durante tutta la Serie.


Naturalmente anche le Acque (marine? beh, diciamo cosí) che lambiscono la stuga sono state oggetto della stessa meticolosa Documentazione.
Qui ai tempi delle prime, innocenti brinate:


Qua invece si assiste alla subdola Nascita del Ghiaccio nella baia:


La scorsa domenica l'Avanzata si mostrava un po' piú inevitabile:


Altra Acqua, altre Forme. Qui una Strada nelle Brine:


E Fiori del tipo Artico:


Marshmellows:


Un AlberoDiNatale mignon:


Acqua Antropomorfica: ecco a voi l'Hagamannen (nomignolo che fu anche di un temuto violentatore seriale dell'Ultima Thule, assicurato alla Giustizia 3-4 anni fa. Insospettabile padre di famiglia dal faccino pulito)


Acqua Cittadina: un Parco nel Centro dell'Ultima Thule:


Un dettaglio dello stesso, in attesa di ospitare le Luci dei Bimbi degli asili comunali, in occasione del'Ultima Thule Autumn Light Festival, di cui raccontavo anche l'anno scorso. 


Il detto Festival nella sua edizione 2010 é stato talmente sciapo e scadente che ho rinunciato a dedicarci un post, nonostante la mia buona volontá. Il tema del 2010 era l'Ammore: visti i risultati, sospetto che i Responsabili Municipali alla Cultura abbiano sostanziali carenze di Romanticismo, o pratichino il Masochismo in privato.
Ci sono privati che riescono a fare molto meglio di sto Festival giá solo con le Luminarie di Natale che hanno in casa.
Ad ogni modo, ed esclusivamente per ragioni sentimentali da tipica mamma italiana, riporto un pessimo scatto di quella a cui pure il Mezzovikingo ha contribuito:


Nonostante le Regole intimino di non esporre simboli natalizi prima della prima Domenica d'Avvento (detta Skyltsöndag, o Domenica delle Vetrine, indovinate perché), c'é qualcuno che fin dall'inizio del mese se n'é bellamente infischiato:



Infine, arrivano le solite Vedute dalla stuga, in una giornata eccezionalmente limpida qual era l'altroieri, prima domenica d'Avvento.
Alba:


 Ora di pranzo:


Tramonto, subito dopo, alle 14:05. Niente di nuovo su questo blog, ma comunque un anticipo di atmosfera natalizia, finché dura.


12 comments:

/Alessandro said...

Qui si schiatta dal caldo invece (-8). Non e' che questo inverno prometta un gran che visto come sta finendo l'autunno.
Buona notte!

LauraS said...

Beeello l'albero di natale mignon!! :)
Belle foto! Qui in Emilia prime piccole nevicate e io già mi lamento del freddo!!

Saverio said...

Bellissime come sempre.
Ah che bello l'Adventljiusstake (e spero di averlo scritto bene), mi aveva impressionato molto quando l'ho vito per la prima volta a Stoccolma...mi piacerebbe comprarne uno, ma non so neanche dove cercarlo.

Daniela said...

La foto del mini albero di natale alias ghiacciolo é davvero carina :-)

giorgio said...

Grazie. Mi piacciono sempre molto le tue foto e i tuoi commenti.
A Modena è già nevicato dignitosamente due volte: quasi un record!
Giorgio

Sybille said...

Bellissima la luce che si vede sulle foto, é proprio speciale, sehr schön!

lauretta said...

Cavissima!!!!! che belle foto!!!! anche qui si é coperto tutto di bianco, ma sarebbe insolito in verità. non se ne puo' più di questo cambiamento climatico! bacini a tutta la famiglia!!!!!!

Durruti78 said...

che belle foto...incomincia la sofferenza invernale:-)...tranquilla solo altrri 6 mesi e ne siamo fuori

Goga said...

Ciao, ho conosciuto il tuo blog grazie a Bilingue per gioco e seguo i tuoi racconti con interesse ..... le foto sono proprio belle, specialmente quelle con la brina e poi l'ultima :-) Per me l'inverno è la stagione magica ...
Ciao,
Goga

Morgaine le Fée said...

@Goga: grazie, e benvenuta qui!
@Saverio: in Italia mi é capitato di vederne dalle parti della provincia di Belluno, magari con un po' di fortuna da qualche parte si scovano...

insomma, vedo che l'alberetto di ghiaccio ha fatto furore :)

Beatrice said...

la mia preferita : il piccolo "julgran" !

Eilan82 said...

Belle, belle, belleeeeeee!!! *___*

 
63°49'LatitudineNord © 2008. Template by BloggerBuster.