Tuesday, 21 September 2010

Strascichi

Bene, i risultati delle elezioni in Svezia sono praticamente fuori (quelli definitivi domani, ma non cambierá molto).
Una vera delusione, e, se mi si perdona il francesismo, un autentico casino politico. 
Siccome Gattosolitario ha espresso in un suo mirabile post piú o meno quello che penso anch'io sull'argomento, non sto a riscrivere, che tanto lo farei solo con parole meno precise.
La mia prognosi é che sti Sverigedemokraterna, SD, avendo messo una miccia accesa nel deretano dei Signori Grandi Partiti, costringeranno quest'ultimi a prendere decisioni e provvedimenti su argomenti scomodi, ma a quanto pare urgenti per molti. 
La Faccia pulita della Democrazia sará beninteso salvata: a mio parere (ma non solo mio), tramite la collaborazione sotterranea del partito dei Verdi con la Maggioranza Celeste dell'uscente e subito rientrante Primo Ministro. Sebbene la leader (ops, portavoce) del Partito Verde abbia rifiutato con veemenza una simile opportunitá (per non farsi vedere troppo voltagabbana dai suoi elettori, cosa che comprendo) si sa bene che i Verdi sono per tradizione partito indipendente, e perció (sempre a parer mio e di alcuni), si sacrificheranno volentieri per non far trionfare gli xenofobi.

E l'Ultima Thule?
da noialtri, il Gran Maestro Lennart Holmlund, di cui parlavo piú sotto, tiene il comando, ma in modo alquanto risicato, e dovrá ritrovarsi a discutere il budget comunale non piú da solo, ma sotto osservazione dei Celesti Moderati, che guadagnano terreno. Bene o male, ai posteri l'ardua sentenza: l'anno 2014, in cui l'Ultima Thule avrá la fiaccola di Capitale europea della Cultura, e in cui si celebreranno nuove elezioni, sará la data della Sentenza Definitiva.
Una cosa é certa: se gli SD han preso piede nel Regno, non é certo colpa nostra:


(sempre con ignara concessione del Västerbottens Kuriren. Lo so che le cifre sono illeggibili, ma cliccando sull'immagine, oppure cliccando direttamente qui, dovrebbe andare meglio, nel caso proprio proprio vi interessasse)

8 comments:

TopGun said...

stando a sentire i giornali italiani, è venuta giù la Svezia.
è morta la social democrazia....è la fine!

lo ripeterò fino alla morte io, 5,7% di voti a questi bravi ragazzi non troppo ex nazi. ok!

ma perché dimenticare che il 94,3% invece non se li è filati?

comunque se repubblica non ha scritto sciocchezze e la Svezia è davvero finita...ti faccio i miei più sinceri auguri Morgain.
sperò tu riesca a salvarti!

Odysseus said...

Secondo me assisteremo al "nuovo miracolo svedese". Alla fine l'alleanza avrà la maggiornaza per governare all'ultimo respiro dopo il conteggio dei voti per corrispondenza.

Giulia said...

La fine della Svezia no, ma la fine della socialdemocrazia può essere, sono ai minimi storici dal 1914. Essendo stati al potere per 80 anni, un po' di sana alternanza no può che far bene. Tuttavia sono preoccupata, più che dagli SD, proprio dei moderati che volgiono ridurre ancora il carico fiscale... temo che avvenga a spese della sanità perchè nelle interviste pre voto non hanno detto una parola concreta sulle risosre per il sistema sanitario ma si sono gingillati con i soliti concetti di aumentare-l'effcienza-senza-aumentare-la-spesa... come?? in un sistema sanitario che già oggi è super-ottimizzato, per certi versi spartano e limita al massimo gli sprechi.

Eleonore said...

Grazie MLF e GS, interessanti e utili i vostri commenti ''a caldo''.
Stiamo a vedere...
beso
e.

gattosolitario said...

Grazie per la citazione : )

Morgaine le Fée said...

@TopGun: "il 94,3% invece non se li è filati?": esatto. Peró fungono da ago della bilancia. La mia sensazione, come ho scritto sopra, é che i verdi salveranno la situazione.
@Giulia: ho paura anch'io che la situazione sará questa (aggiungici pure l'istruzione e determinate infrastrutture, é un caso che SJ é andata cosí a ramengo ultimamente?). Privatizzeranno un po' di vårdcentraler e scuole, con la scusa dell'efficienza, e nasceranno strutture che in diversi casi taglieranno il piú possibile a scapito della qualitá.
@Eleonore: bentornata!
PS: peccato che ti trasferisci adesso perché fra una decina di giorni andremo un po' piú giú, al sole. Sono molto contenta per te, comunque :)
@gattosolitario: onore al merito, che va sempre riconosciuto quando c'é :)

ophmac said...

E' interessante notare come di questo cataclisma politico in altri paesi non se ne sia sentito parlare minimamente. Senza voler offendere o provocare nessuno, ma la posizione economica ed il ruolo strategico della Svezia sono a dir poco periferici.

In tempi dove le nazioni con capitalismo avanzato stanno in qualche modo ripensando la loro struttura economica e sociale (vedi i tentativi di riforme negli USA), la Svezia invece va controcorrente e si scopre pure xenofoba. Non mi preoccuperei troppo sinceramente, date tempo agli svedesi di vedere che cosa vuol dire avere una destra reazionaria in giro e probabilmente si ricrederanno... almeno spero!

Morgaine le Fée said...

@Ophmac: hai perfettamente ragione sul ruolo marginale della Svezia. So che nei giornali italiani c'era stato qualche accenno, ma non ho letto gli articoli. Comunque, come TopGun, ha fatto notare altre volte, a fronte di un 5-6% che li ha votati, esiste un 95% che non l'ha fatto.

Non sono peró cosí sicura in quanto al ricredersi: in Italia si diceva lo stesso sulla lega nord quando era agli inizi (sul 3%) e adesso vedi come sta andando.
In Svezia c'é un problema di cattiva amministrazione dell'immigrazione e della relativa burocrazia, che ha portato a problemi sociali non risolti e in peggioramento, oltre ad un peggioramento dello stato sociale che rende la gente incattivita e molto piú insicura rispetto ad un tempo. Per questi motivi, io prevedo invece che questo partito guadagnerá terreno.

 
63°49'LatitudineNord © 2008. Template by BloggerBuster.