Tuesday, 15 November 2011

Le foto dell'Autunno 2011

Questo blog procede assai a rilento, ultimamente.

Una delle molteplici ragioni é l'avanzata dell'Oscuritá Boreale, ed ora che siamo nel cuore di Novembre il Sole sorge alle otto abbondanti del mattino, toglie il disturbo alle 14 e 40, e lascia gli abitanti dell'Ultima Thule (se si esclude il Mezzovikingo) in preda alla stanchezza cronica, alla svogliatezza piú sfacciata e ad un estremo desiderio di Avvento.
Perció, nonostante una stagione straordinariamente calda, in cui le brinate sono state sporadiche e l'unica nevicata é arrivata nel cuore di una notte ottobrina per sparire senza tracce, dichiaro comunque concluso il periodo dell'Autunno Boreale, e ne pubblico alcune immagini, perché ormai la Poesia ha lasciato il posto alla Decomposizione piú oscura, e non c'é piú molto da mostrare.

Settembre e Ottobre li dedico, per associazione d'idee, ad una celebre band metal svedese che adoro, gli In Flames. Un nome un programma, anche nel mondo dei Vegetali:



Anche il Cielo offre il suo contributo di Fiamma prima del calare delle Tenebre:


E la Luminositá é qualcosa di cui approfittare prima della venuta di tempi piú ombrosi:


Non serve andare a Copenhagen per vedere un Sirenetto:


 E non serve nemmeno fermarsi al supermercato per godere dei sapori locali:


(a questo proposito, riporto una conversazione tra me e il Vikingo durante una passeggiatina, appena prima di trovare quei tardivi e stranamente intoccati cantarelli:
Io: ben, chissá se troviamo qualche altro fungo
V: beh, mi pare che ne hai raccolti abbastanza quest'anno (trattavasi di Boleti, finora)
 ....
 troviamo quei quattro cantarelli della foto. Il Vikingo, dimentico di quanto solennemente affermato quaranta secondi prima, si mette alla ricerca disperatissima di altri funghi gialli.

Io: ma non avevi detto che abbiamo giá abbastanza funghi?
V: Eh... ma questi sono cantarelli!

La natura svedese non si smentisce mai.)


Ad ogni modo, le brume alla fine di Settembre sono sufficienti per convincere le Oche del Canadá a cercare mete piú accoglienti:


La solita coppia di Cigni Reali, scomparsa durante tutta l'estate per riapparire in Ottobre, aspetta invece, evidentemente, che la quasi regale Prole sia completamente cresciuta:


L'inizio di Novembre sembra invece essere il termine propizio all'assembramento e alla migrazione dei Cigni Selvatici, o Sångsvanar:



Novembre vede, oltre all'oscuritá, la nascita delle prime Nebbie. E con queste visioni un po' da Avalon, e un po' no, mi congedo qui, in attesa delle Luminarie dell'Avvento:



14 comments:

ophmac said...

Bellissima la penultima!

verdefogliasettenove said...

Bellissime foto :D

Melissa said...

bellissime!!! :-))

Denise said...

Che atmosfere! Bellissime! Ma dai ci sarà qualcosa di bello anche nella penombra e nell'oscurità...No?

Maxxfi said...

Eh, quando sento e vedo gli stormi di oche canadesi che passano sopra casa andando via, mi viene tutti gli anni una tristezza...
...e tutti gli anni mi mette allegria sentirle tornare a primavera.

/Alessandro said...

Belle foto!! Va detto che per ora l'inverno e sporatutto il triste e buio Novembre ci ha risparmiati. Fra un mesetto circa le giornate inizieranno di nuovo ad allungarsi ed il peggio sara' passato!
Ma come sono ottimista in questi giorni... se poi cala anche lo spread :-D

Eleonora said...

Eh la Svizzera È meravigliosa eh... ma i tramonti del Nord non li batte nessuno ;-)
besos
e.

Random Walk said...

il soggetto acquoso che si vede nelle foto è il Baltico(del golfo di Botnia)oppure un lago a caso?

Morgaine le Fée said...

@Ophmac :grazie :) potrebbe essere adatta anche al titolo del tuo blog, in un certo senso..
@Verdefoglia e Melissa: tack!
@maxxfi: per me é lo stesso, ma con i cigni selvatici.
@Denise: certamente anche l'oscuritá é magica. Peró é piú difficile da fotografare (infatti le mie foto all'aurora boreale di marzo non rendono bene).
@Alessandro: a me manca la neve: sarebbe tutto molto piú luminoso e bello. Sullo spread&C non mi pronuncio troppo in anticipo, ma spero bene!
@Eleonora: voi compensate i tramonti con le bellissime montagne. Non per niente quando scendo in Italy porto la famiglia in pellegrinaggio alle Dolomiti.
@Random Walk: Si, é il Bottenviken, che comunque tanto diverso da un grosso lago non é! :D

Giulia said...

Belle! Ma siete ancora in stuga? Vi fate cacciare solo dalle temperature negative?
Quest'anno ho assaggiato i cantarelli fritti nel Burro (ovviamente!) da un nostro amico e ho finalmente capito il perché della passione svedese per questo fungo. Solidarizzo quindi con il Vichingo :D

Eilan82 said...

Ma che colori stupendiiiiii!!!! *___*
Come al solito, ADORO le tue foto!!!

ps. Sono passata a blogger e ora ti aggiungo! ;)

ophmac said...

L'ultima mi ricorda certe atmosfere di Atsushi Fukui.

Anonymous said...

Sempre bellissime foto, non c'è che dire. Attendo cronache ed immagini dell'Avvento.

Daniela

griana said...

Una foto più bella dell'altra.. ed evviva gli In Flames! Temperature pazze anche da voi quindi? Qui da noi ha cominciato a far freddo una settimana fa: va bene il bel tempo ma durante il periodo natalizio un clima "adeguato" fa altrettanto piacere. A proposito, tanti auguri di buone feste!! :)

 
63°49'LatitudineNord © 2008. Template by BloggerBuster.