Sunday, 29 April 2012

Il Documento Borbonico

Qualche settimana -mese?- fa, visto che ci é arrivato il nuovo Mezzitalico, abbiamo avuto la deliziosa opportunitá di assaporare i pasticcini e pasticci della Nobile Burocrazia del Regno di Svezia.
Sistemate finalmente dette incombenze, e assicurato al secondo Erede gli Status di Cittadino di Svezia e di Individuo dotato anche di Nome e non solo di Personnummer, abbiamo deciso che sarebbe una fantastica idea portarlo a vedere le lande che gli han procurato quel bel colorito da spagettineger.

Viaggiare non é affatto un problema per la famigliola Mezzovikinga. Le Dinamiche della Politica richiedono peró che lo si debba fare muniti di Documenti.
Secondo la Legge del Regno, il Mezzitalico necessita perció di Passaporto. 
Il caso vuole che contemporaneamente anche il mio stia per scadere, e siccome ai check-in degli aeroporti scandinavi mi guardano sempre con sospetto quando mostro la carta d'identitá italica (che é sta roba?), forse é meglio che rinnovi il libriccino al piú presto.
Senza troppi commenti, ecco come funziona nei due casi:

Passaporto Svedese
fate un salto alla piú vicina Stazione di Polizia. Se siete maggiorenni, portate un documento valido, e voi stessi col vostro miglior possibile aspetto; se siete minorenni portate i vostri genitori muniti di documento. In entrambi i casi non dimenticate anche 350 corone in contanti o in carta bancomat.
Prendete un bigliettino e mettetevi in coda; arrivato il vostro turno il poliziotto/a di turno controllerá le vostre generalitá, vi fará una bella foto su sfondo chiaro, e vi fará compilare e sottoscrivere una carta. Per i bambini firmano entrambi i genitori.
Pagate (anche via bancomat), salutate e ve ne andate. Nel giro di una settimana il documento é pronto da ritirare e ve lo faranno sapere comodamente via sms.

Passaporto Italiano 
(per maggiorenni, via Ambasciata o Consolato: come funzioni in madrepatria non lo so, ma sospetto che le procedure non siano molto dissimili)
Non dimenticando che voi vivete all'Ultima Thule e l'Ambasciata piú vicina si trova 700 Km piú a sud, andate sul sito internet dell'Ambasciata. Qui vi fanno sapere che vogliono:
- il vostro vecchio passaporto
- il solito modulo firmato da compilare. Se avete figli minorenni con un partner dovete anche dire come si chiamano, ecc. e far compilare allo stesso partner anche un:
- modulo di assenso, con allegata, nel caso, anche una:
- copia di documento d'identitá dell'altro genitore (in tutto questo, il fatto che i minori abbiano comunque l'obbligo di documento proprio da produrre in via separata con l'assenso di entrambi i genitori, non ha alcuna rilevanza)
- due foto vostre. Da notare che le istruzioni del sito su come farsi fotografare pigliano tre pagine A4 (non potevano far loro la foto direttamente, come alla Polizia svedese? gratis ed esattamente come la volevano)
-Stato di famiglia emesso da Skatteverket (e pregate che sia la versione giusta).
Pregando appunto che tutte le carte siano giuste, prendetele e speditegliele, pregando addizionalmente perché arrivino tutte e intere. Dopo un periodo X, che alcune fonti attendibili mi han detto non inferiore al mese, l'Ambasciata vi convoca per prendere le impronte digitali. Prendete un bell'aeroplanino fino a Stoccolma, e portatevi dietro anche 754 corone in contanti (niente bancomat, eh), cioé pagate piú del doppio degli svedesi (e ringraziate che non dovete comprare marche da bollo, ma solo perché all'estero non le trovate). Probabilmente il passaporto italiano ha gli interni in radica e filigrana di tartufo, perché noialtri abbiamo piú classe, c'é poco da fare.
Se tutto finora é andato bene, ve lo rilasceranno direttamente (ringraziate di non dover prendere un altro aeroplanino fino alla Capitale solo per questo).

Ecco, adesso vediamo se riusciró ad arrivare in Italia prima dell'autunno.

11 comments:

CeciliaChristine said...

In Italia la trafila è più o meno la stessa, e poi ci sono varie ed eventuali che cambiano a seconda del commissariato. Al mio avevano detto che mio padre poteva ritirare il mio passaporto con delega, poi alla fine no, e così ci sono dovuta venire io a Roma. Passando per la Svezia. Munita solo di carta di identità. Ho tremato perché un po' di anni fa proprio in Svezia il tipo al controllo documenti non mi aveva voluto accettare la carta di identità perché un po' strappata, e avevo dovuto tirare fuori dal bagaglio a mano il passaporto nascosto in un paio di calzini!

TopGun said...
This comment has been removed by the author.
TopGun said...

Domanda.

E se tu volessi mollare la cittadinanza italiana macchiandoti di alto tradimento e prendere la cittadinanza Svedese?
Sarebbe difficile da ottenere?

Stando alle procedure che descrivi, pare proprio che ne valga la pena... :D

/Alessandro said...

A me quando non ero ancora iscritto all'aire e avevo urgente bisogno di rinnovare il passaporto, mi hanno chiesto se avevo qualc'uno a Roma che poteva andare in questura a sollecitare che rispondessero urgentemente alla richiesta di nullaosta del consolato. Roba da matti....
Mandai mio padre. Poi ando' a finire che in questura dicevano che avevano risposto e al consolato dicevano che non era arrivato nulla...
Un'altra volta chiamai in consolato per rinnovare il passaporto che mi avevano rilasciato ma... Non figuravo nei loro computer. Dopo alcuni giorni mi hanno richiamato scusandosi.
Basta cosi' o vado avanti?

gattovi said...

Io ho avuto una botta di c*lo fantastica, un volta tanto.
Nel 2007 esisteva un consolato italiano a Malmö (nel retro di una fabbrica col giardino pieno di erbacce). Il vegliardo console mi ha intrattenne un po' (invitandomi ad andare alle serate italiane. Ma cerrrrrrto!), mi controfirmò le foto e poi si occupò lui di mandare il tutto a Stoccolma (diedi a lui i soldini). Tutto lì. Il passaporto mi arrivò a casa un po' dopo.

Un paio di anni fa rifeci il passaporto italiano (mi serviva quello biometrico per gli USA): questa volta niente console (non so nemmeno se c'è ancora) e l'unica cosa che mi domandarono fu il solito obolo (nota: l'ambasciata accetta solo contanti. Non ha una stracciosissimo autogiro :-/) ed il vecchio passaporto.
Tutto per posta e senza impronte. Perché a te le hanno chieste? Hai un passato e non ce ne vuoi parlare? ;-)

ophmac said...

Anche qui in UK il passaporto italiano te lo rinnovano con facilità che io sappia.

Giulia said...

Quando abbiamo fatto i passaporti dei bambini non hanno chiesto le impronte e hanno mandato tutto per posta e anche piuttosto in fretta... forse appunto perché sono bambini? ('sta cosa delle impronte mi giunge del tutto nuova, certo che dover andare fino a Stoccolma apposta è una bella rottura)
Naturalmente noi avevamo mandato il certificato sbagliato di Skatteverket ma dopo qualche discussione al telefono l'hanno accettato lo stesso.
Per la foto sono state delle comiche. Neonata di 8 giorni "con la testa dritta, gli occhi aperti e la bocca chiusa" (seeee) e treenne sull'incazzoso andante "con il viso perfettamente dritto e senza espressioni particolari" (è venuto fuori con lo sguardo da criminale incallito, sarà un segno premonitore?).
Comunque posso testimoniare che l'Ambasciata si è dotata di bankgiro o qualcosa di equivalente, con cui abbiamo comodamente pagato i passaporti a distanza.

Fiammetta said...

hahaha gli interni in radica e la filigrana di tartufo... mi fai morire.

Morgaine le Fée said...

@CeciliaChristine: 'che variano a seconda del commissariato'?? cioé, fanno come gli gira...ah benone!
@TopGun: é giá in programma. peró al Migrationsverket voglionoil mio passaporto valido. Fralaltro non tradirei neanche tanto, visto che prendendo la nazionalitá svedese conserverei quella italiana (da accordi bilaterali tra i due Stati)
@Alessandro: e com'é che non mi stupisco? Comunque, racconta, racconta. Magari quelli dell'Ambasciata leggono i nostri blog e ci pensano un po' su, non si sa mai (oppure si vendicano e lungheggeranno col mio passaporto, ahah!)
@GattoVI e Giulia: con la faccia che mi ritrovo figurarsi se non mi richiedono le impronte. Scherzi a parte, penso che sia una cosa recente, che vale per chiunque sopra i 12 anni.
Il pass di Rocket and the Angel vorrei proprio vederli, peró :D
@Ophmac: e mica mi stupisco!
@Fiammetta: embé, sennó come giustificare il fatto che costa doppio? :D Perché, visto il pass nuovo del Mezzitalico, quelli svedesi non sono cosí schifosi.

patrizia chiozza said...

una nostra amichetta peruviana di 6 anni ha dovuto faticare molto per venirci a trovare nel nostro nord del mondo: partendo dall'Italia dove é nata, accompagnata dal suo padre adottivo o quasi: burocrazia borbonica of course.
Complimenti al tuo blog, lo seguiamo spesso

Morgaine le Fée said...

@patrizia: m'immagino, e non mi stupisco!
Ti ringrazio, e ricambio, amplificandoli, i complimenti. Le vostre immagini sono stupende!

 
63°49'LatitudineNord © 2008. Template by BloggerBuster.